Servizi nati dall’ attenta programmazione del lavoro, dal confronto dei risultati ottenuti, dallo spirito di condivisione.

Servizi nati dai bisogni diretti dei cittadini, progetti che la cooperativa porta avanti in tutti i settori di interesse.

Servizi fortemente radicati nel territorio in cui si realizzano e che contribuiscono al benessere della collettività che vi abita.

0% di donne nel 2015
0% di posti di lavoro in più rispetto al 2014
0% lavoratori svantaggiati

IL LAVORO CHE CREIAMO OGNI GIORNO

In seguito alle recenti fusioni ed all’attivazione di nuovi settori di attività, il numero dei dipendenti della cooperativa è cresciuto progressivamente negli ultimi anni. Sono sempre più numerose le opportunità di lavoro offerte.

Leggi tutto

CHI SIAMO

La cooperativa di solidarietà sociale L’Ovile da sempre si pone come obiettivo primario la proposta di percorsi riabilitativi a persone in stato di bisogno o disagio attraverso l’accoglienza e l’inserimento lavorativo.

Leggi tutto

News

PRESENTAZIONE BILANCIO SOCIALE 2017

11 maggio 2018
Il 29 maggio 2018 tutti gli interessati sono invitati alla presentazione del nostro Bilancio Sociale 2017 presso La Polveriera in via Terrachini 18. La serata inizia alle 20,30, con la presentazione a soci e amici dei risultati raggiunti in un anno di lavoro. Alle 21,00 segue l’intervento “L’impatto socio-economico della cooperazione. L’esito dell’inserimento cooperativo e le prospettive future sul tema” di Elisa Chiaf del Centro Studi Socialis di Brescia. Questa settima edizione del Bilancio Sociale realizzata nel venticinquesimo anniversario della Cooperativa, oltre alla consueta raccolta di indicatori sociali, ambientali ed economici è stata integrata con una valutazione di impatto. In particolare sono illustrati i risultati dello studio realizzato con il metodo VALORIS che calcola costi e benefici per la Pubblica Amministrazione dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Tale studio restituisce la misurazione dell’impatto economico generato dal settore B della nostra Cooperativa.

CENTRI ESTIVI 2018

11 maggio 2018
Se i vostri bambini sono amanti della natura e desiderano avvicinarsi alla vita di campagna diventando esperti conoscitori di animali domestici e selvatici, ameranno la nostra Estate in Fattoria: ad attenderli laboratori di pet therapy, attività all’insegna del riciclo creativo, racconti suggestivi, divertenti giochi d’acqua, emozionanti esperienze di “messa in sella” e… tanti amici animali! L’incontro con la natura avverrà anche durante l’estate dell’Oasi di Marmirolo: entusiasmanti attività itineranti di conoscenza dei nostri ecosistemi, tra boschi rigogliosi e torrenti selvaggi, esperimenti scientifici, laboratori creativi e manuali, osservazioni e avventure notturne in tenda sono gli ingredienti per un’estate ricca di emozioni… naturali! Volantini e moduli iscrizioni alla pagina di Ecosapiens

LA STORIA DELLE STORIE

11 maggio 2018
Torna lo spettacolo proposto dal Centro Socio Occupazionale di Rubiera Ecocreativo. I ragazzi si esibiranno per noi Mercoledì 6 Giugno 2018 alle 21.00 in Polveriera, via Terrachini 18 a Reggio Emilia. La storia delle storie è l’esito di un viaggio coraggioso, l’ardimentoso tentativo di scrivere un’autobiografia collettiva. Un gruppo di persone, provenienti da esperienze diverse, depositano sul piatto sensazioni di nascita, ricordi della prima infanzia, immagini di un passato lontano, per mischiarli in un racconto d’insieme. Trascendere le vicende personali per inserirsi nel tessuto collettivo di un’avventura, quella umana, che riguarda tutti e che, se pur in diversa misura per ognuno, attraversa le tappe del venire e dello stare al mondo, in un dipanarsi di momenti, tra gioie, dolori, fatiche, avversità, desideri, nella strampalata ricerca del senso dell’esistere. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con con SpazioVita Teatro e le registe Francesca Catellani e Giorgia Bertolini, il Servizio Sociale Unificato Tresinaro Secchia e il Servizio SAP. L’ingresso è libero ma l’offerta è sempre gradita. Non mancare!

RIPARTITA LA STAGIONE ALL’ECOPARCO DI VEZZANO

11 maggio 2018
L’Ecoparco di Vezzano ha riaperto i battenti e predisposto il suo fitto calendario di attività finesettimanali. Accanto alle tradizionali proposte di Fattoria didattica alla domenica mattina e ai Kart a pedali, arriva la nuova ECOpark arena con i suoi eventi, prodotti del territorio, degustazioni, riflessioni e camminate all’aperto. Sassi, lombrichi, insetti, passeggiate e girandole completano la proposta. Scoprila nel dettaglio sul volantino e vienici a trovare. www.eco-parco.it

EDUCATE PROSEGUE CON I FOCUS GROUP

11 maggio 2018
Si è svolto venerdì 27 aprile il Focus Group previsto dal progetto EDUCATE. I lavori, condotti dalle nostre Cavedoni e Raisi, hanno coinvolto diversi esperti del settore: Carla Brezzo dell’Ufficio del Garante dei Detenuti, Michele Dall’Aglio di Agenzia Mestieri, come esperto in inserimenti lavorativi, Lucia Gianferrari del Comune di Reggio Emilia, On. Vanna Iori, Senatrice e promotrice della legge 2443 del 2017 sulla figura professionale degli educatori, Antonia Sandrolini dell’Uepe di Reggio Emilia. Il focus group, parte integrante del progetto EDUCATE di cui L’Ovile è capofila, è stato proposto da ogni partner del progetto (Italia, Grecia, Spagna, Portogallo, Romania) nel proprio paese con i propri stakeholder. Il report che ne verrà redatto rappresenta un ulteriore tassello nella definizione della cassetta degli attrezzi utile per migliorare l’efficienza ed efficacia dell’educatore che si occupa del reinserimento sociale dei detenuti. www.educateproject.eu

PRESENTATO IL PROGETTO W.IN.TOO

11 maggio 2018
L’Ovile ha recentemente presentato, nell’ambito del programma Erasmus+, il progetto “W.In.Too. Work Integration Toolkit for Inclusion of Persons Deprived of Liberty”, finalizzato alla costruzione e sperimentazione di una serie di strumenti rivolti ad educatori ed operatori che lavorano con detenuti, persone in misure alternative ed ex-detenuti, supportando, in particolare, percorsi di inserimento lavorativo. Sono previsti anche prodotti specifici per fare sensibilizzazione nelle comunità locali e presso il mondo imprenditoriale, in modo da facilitare l’integrazione di persone private della libertà nel contesto di appartenenza. Il progetto vede il coinvolgimento di 5 organizzazioni che operano nel settore della Giustizia in Italia, Spagna, Romania, Grecia e Portogallo e prevede l’importante supporto del Garante delle persone private della libertà personale della Regione Emilia-Romagna e di Cecop – European confederation of industrial and service cooperatives per attività di disseminazione e sensibilizzazione nei Paesi partner e a livello europeo. Siamo in attesa dei risultati, che dovrebbero uscire nel corso dell’estate (luglio/agosto).