Modello Organizzativo

modello-organizzativo-w

lL D.Lgs. 231/2001 introduce la responsabilità amministrativa per società, enti e organizzazioni, con o senza personalità giuridica. Per la prima volta nell’ordinamento italiano è prevista la responsabilità delle aziende per reati posti in essere da Amministratori, Dirigenti e/o Dipendenti nell’interesse o a vantaggio dell’azienda stessa.
Quali sono i reati sanzionati dalla 231?
Tra i reati compresi nel Decreto i più significativi sono quelli ai danni della sicurezza dei lavoratori, dell’ambiente, societari (false comunicazioni sociali, indebita restituzione conferimenti), nei confronti della pubblica amministrazione (truffa e corruzione). L’elenco dei reati che possono originare la responsabilità delle aziende è in continuo aggiornamento e ampliamento.

Quali sono le sanzioni?
Le sanzioni a cui l’azienda potrebbe andare incontro sono particolarmente pesanti e applicabili anche in via cautelare:

  • sanzioni pecuniarie, calcolate con il sistema delle quote, prevedono da un minimo di 25.000,00 € a un massimo di 1.500.000 €;
  • sanzioni interdittive all’esercizio dell’attività, esclusione di agevolazioni, finanziamenti, contributi, ecc…;
  • confisca del profitto o del prezzo del reato;
  • danni alla reputazione e immagine (le sentenze di condanna sono pubbliche).

La 231 è obbligatoria?
Nessuna azienda è obbligata a dotarsi preventivamente di un Modello Organizzativo ai sensi del D.Lgs. 231/01, tuttavia, essere conformi è uno strumento di tutela per ridurre il rischio di sanzioni per uno dei reati previsti dal decreto.
Che cos’è il Modello Organizzativo?
Il Modello Organizzativo è un insieme di regole, procedure e modi di operare che definiscono il sistema organizzativo, di gestione e controllo interno all’azienda, e che mira a impedire o a contrastare la commissione dei reati sanzionati dalla 231.
Quali sono i benefici del Modello 231?
Il principale beneficio è invocare l’esclusione o la limitazione della responsabilità aziendale derivante da uno dei reati sanzionati dalla 231. Altri benefici sono: gestione aziendale trasparente e corretta; maggiore chiarezza organizzativa e bilanciamento tra poteri e responsabilità; migliore cultura dei rischi e dei controlli sulle operazioni di business e di supporto in azienda.

Per comunicazioni e segnalazioni rivolgersi all’Organismo di Vigilanza:
odv@ovile.net

Membri dell’OdV sono:
avv. Letizia Davoli – presidente
ing. Paolo Diena – membro esterno
Luca Corradini – membro interno

Scarica il modello generaleScarica il codice etico